Bambole in ceramica, Bambole da collezione, Bambole in porcellana: La bambola affonda le sue radici in un passato molto lontano; fin dalla preistoria fu il primo giocattolo per bambine; Greci e Romani ne ebbero di argilla, di osso, di legno, di avorio e dipinte, le si vedevano nelle tombe egizie e nei sarcofaghi di bambini, in argilla o in legno, infatti, proprio per questo nel passato, sono poste tra feticcio e figura magica, spesso legato al rito e al culto del divino. Tanto che erano destinate a far parte dei corredi funebri accanto alle mummie, la loro struttura era molto semplice, avevano le braccia articolate alle spalle con pezzi metallici, così come le gambe, mentre il busto rimaneva rigido. Nel corso del tempo la bambola ebbe un evoluzione nei materiali e nella simbologia dall’ epoca medioevale e rinascimentale fino a essere ritenute oggetto di lusso nel Seicento. Nell’ottocento la bambola subì un processo di industrializzazione, che prese piede con la prima fabbrica artigianale che nacque in Inghilterra, che diffuse il prodotto per tutto il mondo, con l’intento di dare forma a un oggetto che avesse caratteristiche simili a quelle umane pertanto cercarono di riprodurre speciali meccanismi che attribuissero alla bambola aspetti tipici dell’essere umano a partire dallo sguardo che doveva essere realistico e intenso. Ad oggi la bambola è divenuta un magnifico oggetto da collezione (Bambole da collezione), immancabile in uno stile classico ed elegante.

Per visitare la nostra esposizione di bambole di ceramica o per informazioni contattaci:
tel. 0773 458263cell. 3279451430 email: info@antiquariatomonte.it

Vendita bambole in ceramica – Bambole da collezione – Bambole in porcellana